Il mondo della tokenizzazione: regole e opportunità

tokenizzazione

Il 9 giugno 2023 è stato pubblicato in gazzetta il regolamento europeo MiCA sui criptoasset, che entrerà in vigore nel 2024 e segna un’importante evoluzione: dopo aver disciplinato le criptovalute, ora è il momento dei criptoasset e delle nuove opportunità che la tokenizzazione degli asset porta con sé.

I criptoasset sono evoluzioni delle valute virtuali, che nascono per sostenere l’efficienza della piattaforma blockchain alla quale sono collegate e solo in secondo luogo sono un mezzo di pagamento.

La prima transazione fatta con bitcoin conteneva un messaggio, come se fosse una causale: dalla possibilità di scrivere qualcosa nella struttura del codice telematico che consente di inviare il bitcoin nasce il fenomeno della tokenizzazione, perché alcuni sviluppatori provarono ad agganciare a questa possibilità un sistema per attribuire ulteriori significati a queste transazioni tramite un codice informatico. Un’impronta crittografica trasferita peer-to-peer che permetteva di trasferire non solo denaro, ma anche diritti. I primi tentativi non funzionarono perché il processo appesantiva troppo il sistema, finché Ethereum non rese possibili gli smart contract, utilizzabili anche per la creazione di token: un modo di far circolare beni, servizi e diritti in modo innovativo.

Un token, infatti, rappresenta la possibilità di esercitare un diritto nei confronti di chi lo ha emesso o di un soggetto prestabilito. Si può paragonare a un “voucher” che permette di esercitare un diritto di acquisto, di partecipazione ecc.

Oggi è possibile finalmente la tokenizzazione degli asset finanziari. Per le srl questo introduce la possibilità della dematerializzazione delle quote. Le quote di srl hanno un’accezione personalistica molto forte, sono legate strettamente a chi le possiede, perciò sono un investimento illiquido: con la tokenizzazione diventa possibile un mercato secondario per le quote di srl. Per le startup questo significa che diventano più appetibili dal punto di vista dell’investimento, anche per piccoli investitori.

Per fermare l’ondata di scam legata alle prime sperimentazioni di tokenizzazione di asset (token relativi a servizi e società non ancora esistenti, che si sono rivelati delle truffe), le autorità europee hanno posto dei limiti e imposto l’applicazione delle stesse regole degli strumenti finanziari (MiFID) anche ai criptoasset a essi assimilabili (per esempio quote societarie).

Si può parlare poi di “mifidizzazione” del settore dei token con l’entrata in vigore del regolamento MiCA per criptoasset che rappresentano strumenti finanziari ibridi che non rientrano nelle regole già esistenti ma configurano comunque una sollecitazione all’investimento: per esempio utility token o asset-referenced token.

Contestualmente il legislatore ha previsto un sistema DLT per la vendita di strumenti finanziari tokenizzati al pubblico su una piattaforma regolata, che può essere anche una piattaforma di crowdfunding. Prodotti che fino a ieri non si potevano proporre al pubblico in autonomia perché era illegale in quanto sollecitazione di pubblico risparmio, oggi si possono proporre al pubblico retail sotto forma di token attraverso intermediari autorizzati, per di più in tutta Europa, un mercato enorme.

Altri vantaggi della tokenizzazione si possono desumere dall’esempio degli immobili: la tokenizzazione degli immobili permette di acquistare anche con un capitale ridotto quote di immobili, senza dover investire un capitale ingente in un unico immobile e potendo liquidare l’investimento facilmente in caso di necessità.

GLI ARGOMENTI DEL WEBINAR

0:00 Introduzione

1:28 Differenza tra criptoasset e criptovalute

6:44 Primi tentativi di tokenizzazione

10:15 Cosa sono gli smart contract

11:20 Cosa rappresenta un token

16:45 Implicazioni di business della tokenizzazione

22:28 Le criticità dello scambio di criptoasset sugli exchange

26:00 Il regolamento Mica per i criptoasset

28:00 La possibilità di scambiare token su piattaforme di crowdfunding

35:50 La tokenizzazione degli immobili

40:57 Tokenizzazione e SRL

46:00 Il vantaggio competitivo dato dalla tokenizzazione

51:30 Il mercato degli utilizzatori di criptoasset

RELATORI

Claudio Grimoldi, Founder di Turbo Crowd

Alessandro Immobile, CEO di Imment

Niccolò Travia, avvocato e Co-founder di BlockchainEdu

Crowdfounders Italia

Log in to the private Italian Facebook group

Subscribe to Newsletter

Latest news about the Crowdfunding world

Related Articles