Turbostorie di successo: l’equity crowdfunding di Green srl

Turbostorie di successo Green

Green srl ha portato le soluzioni avanzate delle telecomunicazioni nel mondo dell’energia rinnovabile. Il crowdfunding ha permesso di estendere l’offerta dalle sole imprese alle famiglie.

Inizialmente, infatti, Green si rivolgeva principalmente alle imprese per due servizi: la produzione di energia e l’efficientamento dei consumi. Ha studiato soluzioni avanzate per mettere “in cloud” l’energia prodotta e fornirvi accesso agli utenti attraverso piattaforma Selea. Da queta piattaforma è nata l’iniziativa della Comunità Energetica Nazionale, l’unica in Italia e a cui possono partecipare tutti, sia persone singole sia imprese, risparmiando sulla bolletta e contribuendo alla produzione di energia pulita.

A questo punto andava affrontato il tema normativo della partecipazione all’iniziativa da parte dei singoli privati: da qui il crowdfunding, che nella tipologia equity dà la possibilità di acquistare azioni di una spa (la comunità energetica cittadini, una per ogni zona d’Italia e ciascuna parte della CEN) che danno diritto all’accesso all’energia al costo di produzione e stabile. Anche le aziende potranno fornire azioni ai dipendenti come benefit.

Nel crowdfunding di Green si applica perfettamente l’equivalenza socio=cliente che è alla base della ricerca di investitori nel crowdfunding. In questo caso, infatti, l’equivalenza è obbligata, perché solo i soci possono usufruire di questa fornitura di energia. Si crea una comunità che condivide dei valori e un sistema di autoproduzione di energia, che i singoli non sempre possono costruirsi da soli.

Il crowdfunding per il team di Green era uno strumento sconosciuto. Si sono rivolti a Turbo Crowd per ottenere supporto per la campagna perché hanno compreso che non si può fare da autodidatta se si vogliono ottenere dei risultati concreti. Questa consapevolezza ha permesso loro di affrontare l’operazione senza paure, bensì con preparazione.

Sergio Leali sottolinea che con il crowdfunding hanno imparato ad apprezzare un nuovo tipo di strumento, a scoprire tutti gli ambiti in cui può tornare utile e a non improvvisare mai. Un’azienda deve muoversi con attenzione e professionalità, soprattutto quando coinvolge altri soci, e quindi affidarsi a persone competenti, sia al suo interno sia all’esterno. L’equity crowdfunding ha dato una possibilità di coinvolgimento senza pari, rendendo possibile un modello di partecipazione e fruizione unico. Dal punto di vista normativo e burocratico ha reso fruibile la proposta innovativa di Green nei confronti delle famiglie, non solo delle imprese, ampliandone la ricaduta sociale, culturale ed economica.

Citando Sergio, “ogni cosa andrebbe fatta due volte: la seconda volta non fai gli errori della prima”, e questo si applica anche al crowdfunding: la massima efficienza e i migliori vantaggi si ottengono facendo più campagne.

GLI ARGOMENTI DEL WEBINAR

0:00 Introduzione

2:15 Perché il crowdfunding

8:50 Soci e clienti

11:55 Paure e dubbi sul crowdfunding

14:25 Cosa si impara con il crowdfunding

18:00 I benefici del crowdfunding oltre il capitale

22:10 Fare più di una campagna di crowdfunding

24:20 I consigli per chi vuole fare crowdfunding

RELATORI

Claudio Grimoldi, Founder di Turbo Crowd

Sergio Leali, Founder&CEO di Green srl

Crowdfounders Italia

Log in to the private Italian Facebook group

Subscribe to Newsletter

Latest news about the Crowdfunding world

Related Articles

How long does a crowdfunding campaign last?

Those who want to launch a crowdfunding campaign and need to organize their time horizon need to know all the variables that determine the duration of a campaign and to know that the commitment required by crowdfunding begins long before and ends long after the campaign itself.

Read more