Come fare un comunicato stampa per la tua campagna di crowdfunding

Come fare un comunicato stampa per la tua campagna di crowdfunding

Lanciare una campagna di crowdfunding implica una serie di attività di marketing e comunicazione fondamentali per la sua corretta promozione. Tra queste, un’azione particolarmente importante (anche se spesso sottovalutata e svolta in maniera impropria) è la produzione e diffusione del cosiddetto comunicato stampa. In cosa consiste esattamente un comunicato stampa, a cosa serve questo strumento nell’ambito di una campagna di crowdfunding e come utilizzarlo al meglio? Ne parliamo nelle prossime righe.

Cos’è e come funziona un comunicato stampa?

Un comunicato stampa, in termini generali, è un testo redatto allo scopo di informare in maniera ufficiale su un determinato evento, novità o risultato importante relativo a un’azienda o una persona, come può essere ad esempio il lancio di una raccolta di capitali tramite crowdfunding. 

Tale testo viene diffuso alle agenzie stampa e ai giornalisti, nella speranza che questi lo riprendano per realizzare degli articoli. All’interno di un comunicato stampa devono quindi essere riportate in maniera dettagliata tutte le informazioni utili, secondo la regola giornalistica delle 5WWho, What, When, Where, Why (Chi, Cosa, Quando, Dove, Perché). È inoltre importante che il testo venga scritto in maniera semplice e chiara e che non sia eccessivamente prolisso (in genere non più di una cartella).

Comunicato stampa e crowdfunding: quando è utile?

È davvero necessario produrre un comunicato stampa quando si avvia una campagna di crowdfunding? Tutto dipende da come e con quale intento viene scritto. 

Perché un comunicato stampa sia davvero utile e sortisca gli effetti sperati – far parlare del proprio progetto e della campagna – occorre, ovviamente, che venga ripreso e utilizzato dal maggior numero di testate giornalistiche possibile. A tale scopo, il comunicato deve riportare delle informazioni che risultino interessanti per il pubblico e che valgano la pena di essere raccontate, deve in pratica risultare attraente agli occhi di chi lo legge. 

Creare un comunicato stampa solo per informare in maniera generica che la raccolta è online è uno degli errori da non fare nell’ambito di una campagna crowd: l’avvio di una raccolta di capitali di una determinata azienda, infatti, non viene di per sé percepito come un fatto così meritevole di attenzione (a meno che non si tratti di un brand già molto noto) e le probabilità che venga ripreso sono in questo caso molto basse. 

Meglio aspettare che ci sia qualcosa di davvero importante da comunicare, come il superamento dell’obiettivo minimo (overfunding), soprattutto se viene raggiunto in poco tempo, o l’adesione di investitori particolarmente rilevanti.

Vuoi approfondire direttamente con i nostri esperti di crowdfunding l’argomento di cui stai leggendo?

Turbo Crowd può rivelarti tutti i trucchi del mestiere del crowdfunding, illustrarti le opportunità di raccolta di capitali a tua disposizione e fornirti supporto pratico per realizzare una campagna di crowdfunding di successo.

A cosa serve un comunicato stampa in una campagna di crowdfunding?

L’obiettivo principale per cui si dovrebbe produrre un comunicato stampa nell’ambito di una campagna crowd – che come diciamo sempre, è una vera e propria operazione di marketing! – è attivare la cosiddetta riprova sociale (o social proof), ovvero quella regola del marketing per cui le persone tendono ad essere più attratte e a ritenere più meritevoli quei comportamenti già condivisi da un numero elevato di gente. Come detto nelle righe precedenti, quindi, bisognerebbe pensare di diffondere un comunicato stampa solo nel momento in cui la campagna raggiunge dei risultati importanti (e non prima), al fine, appunto, di farla percepire come un’occasione da non lasciarsi scappare e generare un desiderio di emulazione.

Il comunicata stampa, in questo senso, funge da vero e proprio referral per la campagna, ovvero ha la capacità di generare nei potenziali investitori l’impressione che si tratti di un’opportunità appetibile e valida, visto che già moltissime persone l’hanno colta e che i giornali ne stanno parlando (da questo punto di vista, più le testate che pubblicano gli articoli sono autorevoli e note, più potente è l’effetto che si ottiene).

In altri termini il comunicato stampa, se realizzato secondo le indicazioni qui condivise, aiuta a far parlare di sé, contribuisce a creare un’opinione positiva circa il progetto e la campagna, generando un importante effetto passaparola che produce nelle persone interessate una legittimazione e una spinta in più all’investimento.

Come gestire la produzione e diffusione di un comunicato stampa?

Per realizzare, diffondere e far pubblicare il comunicato stampa dedicato alla propria campagna di crowdfunding si possono seguire diverse strade.

La più economica (ma non la più semplice) è quella del self service. Si tratta, in pratica, di fare tutto internamente: dalla redazione vera e propria del comunicato all’invio alle testate giornalistiche. Un’opzione che non risulta sempre percorribile, in quanto richiede la disponibilità di persone dedicate e competenti, sia per il lavoro di scrittura, sia per l’attività di invio agli organismi di stampa. 

Un’alternativa è affidarsi a consulenti e agenzie esterne, sia per il lavoro di scrittura del comunicato, sia per quello di diffusione: tale scelta permette di risparmiare tempo e risorse. 

In entrambi i casi, però, nulla assicura che il comunicato, una volta diffuso alle agenzie stampa, venga effettivamente ripreso dai giornalisti. 

Se si vuole essere certi che la notizia venga effettivamente riportata dai media, la cosa migliore è pagare l’uscita su uno o più giornali specifici. Ciò richiede un certo  investimento economico che, tuttavia, se realizzato in maniera ragionata (selezionando le testate più in linea con il target che si vuole raggiungere), può sortire ottimi effetti.

Per concludere

Il comunicato stampa costituisce uno strumento prezioso per chi si appresta ad avviare una raccolta di capitali che, se utilizzato nelle modalità e nei tempi corretti, può contribuire in maniera significativa al successo di una campagna crowd La cosa importante, nella produzione di un comunicato stampa per il crowdfunding, è tenere sempre bene a mente il suo vero obiettivo: far parlare di sé e lavorare sulla cosiddetta social proof.

Hai bisogno di supporto per preparare una campagna di crowdfunding di successo e cercare potenziali investitori per il tuo progetto?

Turbo Crowd può accompagnarti lungo tutto il processo, dall’organizzazione del precrowd fino alla chiusura della raccolta, sviluppando strategie di marketing efficaci e innovative per promuovere nel miglior modo possibile la tua campagna.

Una Storia di Crowdfunding

Il primo romanzo italiano che racconta la storia di una campagna di crowdfunding.

Turbo Crowd Academy

Videocorsi dedicati al mondo del Crowdfunding.

Crowdfounders Italia

Accedi al gruppo privato Facebook

Iscriviti alla Newsletter

Le ultime novità che riguardano il mondo del Crowdfunding

Acquista il Libro

Turbo Crowd racconta "Una Storia di Crowdfunding"

Articoli Correlati

“True fans” e crowdfunding: l’accoppiata vincente

Creare una community di “true fans” intorno al proprio brand è fondamentale per il suo successo nel lungo periodo, ma richiede tempo e sforzi. Da questo punto di vista può venire in aiuto il crowdfunding, uno strumento che non serve solo a raccogliere capitali, ma anche a costruire un rapporto solido e duraturo con i propri clienti più affezionati.

Leggi di più